Progetti Didattici “Raccogli il Tetrapak e Master Green”

Progetti Scuole per Blog

Martedì 15 novembre TSA ha presentato i nuovi progetti di promozione alla raccolta differenziata destinati alle scuole primarie e secondarie dei Comuni di Castiglione del Lago, Città della Pieve, Corciano, Magione, Paciano, Panicale, Passignano sul Trasimeno, Piegaro e Tuoro sul Trasimeno per l’anno scolastico 2016/2017, che si aggiungono alle ormai consuete attività didattiche. “Raccogli Tetrapak e vinci con Mister T” e “Master Green” sono le iniziative che sono state illustrate dal Direttore di TSA Luciano Sisani, da Laura Marconi di GSA, e dalla Presidente di TSA Alessia Dorillo alla presenza dei rappresentanti delle scuole e delle amministrazioni dei 9 Comuni interessati.

«Ci fa sempre piacere promuovere la raccolta differenziata attraverso le scuole – ha spiegato il Direttore di TSA Luciano Sisani – con progetti per sensibilizzare alunni, genitori e docenti sulla corretta gestione e recupero dei materiali che utilizziamo nei nostri consumi quotidiani. Quest’anno è la volta dei poliaccoppiati per bevande e alimenti, della frazione umida e di un nuovo progetto di recupero degli alimenti non consumati, ancora da definire ma che proporremo nelle prossime settimane».

Raccogli il Tetrapak e vinci con Mr.T è una gara fra i “migliori raccoglitori” di cartoni poliaccoppiati fra tutte le scuole aderenti. Un semplice gesto che serve a limitare la produzione di rifiuti, a ridurre le emissioni inquinanti e a valorizzare importanti risorse. In base a una stima in Italia, su base annua, vengono raccolte almeno 5 miliardi di confezioni in poliaccoppiato, quasi 90 per abitante e circa 1,5 chilogrammi a testa: non molto a livello di peso ma quantità significativa per ridurre l’inquinamento che genera e per il valore dei materiali reintrodotti nella filiera industriale. I poliaccoppiati a base cellulosica sono composti prevalentemente da carta a cui sono aggiunti altri materiali come alluminio e plastica. Questi imballaggi sono utilizzati nel settore alimentare perché permettono di conservare bene prodotti liquidi come latte, succhi di frutta, conserve, vino, ecc., ma anche legumi e zuppe, garantendo protezione, igiene e qualità. Questo tipo di confezioni richiedono specifici trattamenti per poter essere recuperate e recentemente alcune cartiere italiane hanno realizzato impianti che consentono il recupero dei contenitori in Tetrapak e l’utilizzo di questi materiali. Le scuole migliori verranno premiate con premi in denaro per l’acquisto di materiale didattico.

«Ringrazio le amministrazioni comunali presenti e i rappresentanti delle scuole – ha dichiarato il Presidente Alessia Dorillo. Come TSA vorremo presentare e creare una “doggy bag” per riportare a casa il cibo non utilizzato, rivolto alle mense scolastiche ma anche ai ristoranti del nostro territorio. Recentemente è stata approvata ed è entrata in vigore il 14 settembre la legge 166 contro gli sprechi alimentari: non ci possiamo più permettere alcun spreco alimentare, in una situazione di crisi come stiamo vivendo. Questo percorso verrà presto definito in via sperimentale: sarà cura di TSA fare una grande promozione dell’iniziativa e stiamo studiando appostiti premi per l’iniziativa»

Master Green è incentrato sulla raccolta della frazione organica, per imparare a riciclare dalla natura, che non produce mai rifiuti ma trasforma i suoi scarti in nuovi nutrienti per il ciclo della vita. «Il progetto Master Green – ha spiegato Laura Marconi di GSA – ha l’obiettivo di trasmettere ad alunni ed insegnanti una maggiore conoscenza dei rifiuti organici, il riciclo degli avanzi alimentari, per imparare ad essere consumatori consapevoli ed ecologici, attraverso una didattica utile e divertente al tempo stesso, che può sensibilizzare alle buone pratiche di riciclo, riutilizzo e a ridurre il consumo delle materie prime». Il progetto si struttura in due percorsi distinti per le scuole dell’infanzia e per le primarie e secondarie: per le scuole dell’infanzia che aderiranno si prevedono incontri nei quali “Enrico il Lombrico“, personaggio creato ad hoc, illustrerà ai bambini in modo divertente e pratico cosa sono i rifiuti organici e come si trasformano in concime di qualità; per le primarie e le secondarie c’è un format cartaceo, il MasterGreen Magazine che è un giornalino da compilare con articoli e giochi sulla corretta gestione dei rifiuti organici, suggerimenti per ridurre gli sprechi, ecoricette e consigli per diventare consumatori consapevoli: i migliori “magazine” verranno premiati e pubblicati. Ad ogni scuola o classe partecipante verrà consegnata una dispensa ed una biopattumiera e, per chi ha un orto-giardino, un composter per trasformare i rifiuti organici in fertilizzante naturale.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>